COMO - 2016

In considerazione dell’elevata sensibilità paesaggistica del sito, questo progetto si caratterizza per la massima attenzione a due aspetti principali: l’inserimento armonico degli edifici nel contesto e la ricerca della qualità architettonica sia nel linguaggio formale che nelle scelte materiche.
A livello morfologico gli edifici in progetto sono stati impostati nel rispetto dell’andamento altimetrico naturale del terreno. Il fine perseguito è quello di adattarsi il più possibile alla morfologia dei luoghi senza sconvolgere o modificare il modo sensibile le forme e le pendenze del terreno.
Per quanto riguarda il linguaggio formale, le forme sono semplici e lineari, le coperture sono piane. Gli edifici in progetto ricercano un rapporto di tipo armonico con il contesto attraverso l’utilizzo calibrato di pochi materiali: le ampie superfici vetrate degli sfondati annullano i confini tra interno ed esterno e riflettono il paesaggio circostante.

< TORNA AL PORTFOLIO

VISTA LAGO

Ad esse si accompagnano rivestimenti di facciata in materiali tradizionali come il legno e la pietra, reinterpretati in chiave moderna.
Grande attenzione è stata posta anche alla sostenibilità ambientale dell’intervento. Oltre all’isolamento termico delle pareti perimetrali, gli edifici sono infatti dotati di impianto solare termico e fotovoltaico. Al fine di ridurne l’impatto a livello estetico – visuale e percettivo, tenuto conto della sensibilità paesaggistica della zona, tali impianti avranno un’inclinazione di non più di 10° rispetto alla copertura e non risulteranno pertanto visibili se non dall’alto. Le acque meteoriche verranno convogliate in idonee vasche di raccolta interrate e recuperate per il riuso ai fini irrigui e per le acque “grigie”. Le coperture degli interrati (corsello e autorimesse a valle), seguendo il principio del “green over gray”, verranno trattate a giardino pensile per mitigarne l’impatto.

VISTA DEL COMPLESSO